top of page

Le Acciughe Fritte

Le acciughe o alici, sono pesci tipici del nostro mare.

Le acciughe fritte sono un secondo piatto di pesce economico e irresistibile. L'unica difficoltà sta nella loro pulizia, perchè ci vuole solo un po' di manualità.

Possono essere fritte e consumate così come sono ( ma devono essere freschissime) oppure, come nella mia ricetta, vanno decapitate, eviscerate, aperte a libretto e impanate come una cotoletta.

Servitele insieme a una bella insalata fresca e un bicchiere di vinello bianco!


Buon appetito!


La Ceccia


Ingredienti per 4 persone


500 g di acciughe freschissime

2 uova

pangrattato q.b.

maggiorana fresca q.b.

sale q.b.

1 litro di olio per friggere di ottima qualità (fa la differenza)


1-Pulire le acciughe. Con le mani premere e togliere la testa trascinando via anche le interiora. Aprirle a libretto e togliere la lisca avendo cura di lasciare soltanto l'ultima parte con la coda


2.Lavarle molto bene sotto l'acqua corrente per togliere ogni residuo di sangue (potrebbero risultare amarognole)


3.Colare l'acqua in eccesso e sistemarle in un piatto con della carta assorbente


4.Sbattere in un piatto 2 uova con 1 pizzico di sale e delle foglie di maggiorana fresche

5.Prendere le acciughe dalla codina, passarle prima nell'uovo da entrambi i lati e poi nel pangrattato premendo leggermente affinchè aderisca perfettamente.





6.Riempire una padella non troppo grande con l'olio e quando sarà sufficientemente bollente adagiarvi le acciughe (potete fare una prova con un poco di pangrattato)


7.Lasciatele friggere girandole di tanto in tanto, poi velocemente, con un "cassin" o due forchette colarle dall'olio e sistemarle nella carta assorbente.

8.Aggiungere il sale, e per chi vuole, qualche goccia di limone spremuta ( io la metto)

73 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page