top of page

La Trota Alla Mugnaia

Con il termine “alla mugnaia”, ci si riferisce alla tecnica francese – “à la meunière”- di cuocere i pesci bianchi, sia interi che sfilettati o a tranci, passandoli prima nella farina e poi in padella con il burro.

La stessa parola “meunière” in Francia significherebbe mugnaio, colui che per antonomasia produce farina, ossia, uno dei prodotti principe per la preparazione di questo piatto.

Con questa tecnica, molto apprezzata e conosciuta anche a Napoli, non ci si limita a cucinare solo le trote ma anche le sogliole, il nasello, la spigola, il pangasio, il dentice, la cernia e il merluzzo. La trota alla mugnaia è una pratica e veloce pietanza, a basso costo ed alto livello di sapore. È un pesce molto economico, infatti, che si può rendere gustoso utilizzando alcuni ingredienti che ne esaltano il gusto.

Il risultato è un piatto dove il bianco impera, già solo alla vista si percepisce la sua delicatezza.


Buon appetito!


La Ceccia


Ingredienti


1 trota ( io ho utilizzato la trota salmonata)

1 bicchiere di vino bianco

Burro q.b.

Farina q.b.

Sale e pepe q.b.

Qualche goccia di limone


1- In una padella antiaderente sciogliere il burro

2. Sfilettare la trota e infarinarla da entrambi i lati



3. Passarla in padella e rosolarla alcuni minuti per parte in modo da creare una crosticina



4. Aggiungere sale e pepe “a sentimento “


5. Versare il vino bianco e sempre a fiamma alta lasciare asciugare fino a che non si forma una cremina appetitosa e profumata




6. Servire aggiungendo qualche goccia di limone e prezzemolo se si gradisce


39 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti