top of page

Il Minestrone Genovese

Aggiornamento: 10 mar 2021

Il minestrone genovese è un piatto che da conforto, fa sentire coccolati, crea atmosfera di casa.

È un patrimonio da tramandare, non solo culinario, ma emotivo.

Il nostro minestrone di verdure fresche lo dobbiamo al nostro mare; nel porto di Genova un tempo, approdavano migliaia di navi, provenienti da tutti i continenti.

I "cadrai", osterie galleggianti, sistemate su barche o piccole chiatte, offrivano ai marinai affacciati ai bordi delle navi, piatti fumanti della nostra cucina: buridde, stoccafissi accomodati, e anche il nostro minestrone.

Questi marinai avevano così, conforto, dopo mesi a consumare gallette secche e cibo sotto sale.

U menestrón. Un piatto che sa di fine giornata, di cene quotidiane seduti al tavolo della cucina.

Nonostante le varianti di ogni famiglia, esistono regole "auree" da rispettare.

  1. Cuocere almeno tre ore

  2. Niente soffritto iniziale

  3. Niente dado ma una bella crosta di formaggio

Buon appetito!


La Ceccia


Ingredienti per 4 persone


1 Kg di verdure miste tra cui: carote, patate, zucchine, fagiolini, cavolfiore, melanzane, sedano, piselli, cipolle, erbette, zucca, ecc...

200 g di fagioli borlotti già ammollati

Acqua q.b.

1 crosta di formaggio

Sale grosso q.b.

200 g di pesto (vedi la ricetta)

1 bicchiere di latte (lo metteva la mia mamma)

150 g di pasta tipo "ditaloni"


1-Pulire la verdura mista e tagliarla a dadini piccoli

2.Versare la verdura e in una pentola a bordi alti e ricoprirla di acqua


3.Aggiungere i fagioli, il sale grosso e lasciare cuocere una mezzora


4.Passato il tempo, aggiungere ancora 500 g di acqua e la crosta di formaggio


5.Coprire con un coperchio e lasciare cuocere almeno 2 ore


6.Prelevare 3/4 mestoli di minestrone e passarli nel minipimer


7.Versare nuovamente il passato nella pentola


8.Aggiungere il bicchiere di latte e la pasta. Mescolare di tanto in tanto affinchè la pasta non si attacchi al fondo della pentola




9.Quando la pasta sarà pronta, spegnere il fuoco e lasciare riposare un quarto d'ora prima di servire

10.Aggiungere il pesto e servire con olio E.V.O. e parmigiano






174 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti