top of page

Le Gallette Del Marinaio

Le gallette del marinaio sono l’antico pane dei naviganti.

Il primo a parlarne fu Plinio ma se ne trova traccia anche in altre documentazioni storiche e anche gli scavi di Pompei hanno fornito molte informazioni.

Il panis nauticus ad esempio era una galletta forma di anello che si infilava in un bastone, mentre quello per i soldati durante le battaglie era il panis militaris castrensis!

Anche Cristoforo Colombo cita il bizcocho, biscotto o galletta, in una lettera a Isabella di Castiglia scrivendo del suo approvvigionamento durante la sua traversata verso le Americhe!

Le gallette del marinaio nascono a Camogli, precisamente a San Rocco. Il panificio Maccarini le prepara dal 1885 secondo l’antica ricetta di famiglia. Sono delle focaccine secche, molto dure, alla base di alcune delle ricette più rappresentative e tipiche di Genova e della Liguria.

Il cappon magro, la capponadda, il cundigiun…

Per essere mangiate bisogna prima ammorbidirle con acqua e aceto.

Si conservano per mesi e mesi, in sacchetti o scatole di latta.


Buon lavoro!


La Ceccia


Ingredienti per 12 gallette


600 g di farina 00

300 g di acqua

6/7 g di lievito di birra

Sale q.b.


1- Sciogliere il lievito nell’acqua ed unirla alla farina





2. Impastare per qualche minuto e poi aggiungere il sale. Continuare ad impastare fino ad ottenere un impasto piuttosto sodo



3. Lasciare riposare l’impasto sul piano di lavoro per 30 minuti comprendolo con uno strofinaccio



4. Dividere l’impasto in 12 palline da circa 80 g ciascuna, lasciarle riposare altri 30 minuti coperte da uno strofinaccio umido



5. Stendere le palline con un matterello e formare 12 focaccine. Coprire con lo strofinaccio umido e lasciare riposare per 45 minuti



6. Trasferire le focaccine in una placca da forno e praticare dei buchi sulla superficie con una forchetta


7. Cuocere in forno preriscaldato a 210 gradi per 25 minuti

8. Passati i 25 minuti trasferire le gallette sulla griglia del forno e lasciare cuocere altri 5 minuti


9. Spegnere il forno e socchiuderlo lasciando raffreddare e asciugare completamente le gallette


10. Conservarle in un sacchetto da freezer o in una scatola di latta




99 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti