top of page

La Farinata Di Ceci

Aggiornamento: 9 giu 2021

A fainà. Così la chiamiamo a Genova.

La sua storia è affascinante e leggendaria. Si narra che Ulisse durante l’assedio di Troia, per sfamare i suoi guerrieri, mischiò olio e farina di ceci e utilizzò gli scudi per cuocerla.

Gli antichi romani, durante l’occupazione a Genova, usavano la farina di ceci perché meno costosa.

Dagli scudi saraceni deriverebbe il nome “testo”, testooh=scudo in arabo colto e nobile.

Sempre ripercorrendo le leggende genovesi, nel 1284, durante la battaglia di Melogia, Genova sconfisse Pisa e durante gli scontri una tempesta fece imbarcare acqua nelle galee genovesi. Si ruppero alcuni barili di olio e la farina di ceci si mescolò all’acqua di mare. Si formò una poltiglia che i marinai fecero cuocere al sole.

Ma la ricetta ufficiale della farinata risale al 1477, quando un decreto genovese disciplinò la ricetta della “scripilita”, il suo nome antico.

La farinata, è così un qpiatto amatissimo in tutta la Liguria, che colora di oro la tavola pur utilizzando pochi e poveri ingredienti.

Buon appetito!


La Ceccia


Ingredienti per due testi

300 g di farina di ceci

900 g di acqua

12 g di sale fino

olio E.V.O. q.b.


1-In una terrina versare la farina di ceci e privarla dai grumi



2. Versare l’acqua a poco a poco e creare l’impasto



3. Aggiungere il sale fino


4. Lasciare riposare a temperatura ambiente almeno 4 ore


5. Con una schiumaiola togliere la schiuma e dare una rimescolata


6.In due teglie basse e larghe, irrorate di olio, versare delicatamente‘impasto



7.Cuocere in forno caldissimo e preriscaldato per 25 minuti a 220 gradi aprendo lo sportello ogni cinque minuti per far uscire il vapore.


8. Servire la farinata caldissima accompagnata da salumi e formaggi



68 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti