top of page

I Frisceu

La zia Maria, detta ”la Lalla” era una persona semplice, ingenua, contadina, ma i suoi frisceu erano i migliori! Preparati a occhio, in pochi minuti. Nessuno riusciva a superarli!

Un giorno, con lei sola in casa, entrarono due ladri. Lei, credendoli operai del gas, mentre le svuotavano la casa, preparò loro una padellata dei suoi famosi frisceu, e i ladri oltre alle tasche se ne andarono ancne con la pancia piena.

Quando la mia mamma aveva poco di che sfamare la sua numerosa famiglia, preparava i frisceau.Metà con il sale e l’altra metà con lo zucchero e quando aveva tempo ci metteva le mele…Ricordo quanto da bambina, rappresentasse un momento di grande festa!

Io ci ho provato a preparare i friscieu come la Lalla, e proprio come la mia mamma, li cucino quando magari non sono riuscita a fare la spesa e ho poco da mettere in tavola…

Non è una ricetta. È una poesia…


Buon appetito!


La Ceccia


Ingredienti…


250 g di farina

200 g ( circa) di acqua frizzante

1 uovo

1 pizzico di sale

Olio per friggere di ottima qualità


Nella versione dolce, irrorare i frisceu con abbondante zucchero


1- In una ciotola versare la farina, l’uovo e il sale


2. Aggiungere lentamente l’acqua, sbattendo con una frusta, fino ad ottenere un composto non troppo liquido e non troppo denso




3. Lasciare riposare per 20 minuti, mezz’ora

4. Scaldare l’olio e quando avrà raggiunto la temperatura, versare un cucchiaio abbondante per ogni frisceau




5. Servire caldissimi aggiungendo o sale o zucchero




332 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page