top of page

I Brownies Con Granella Di Nocciole E Pistacchi

Aggiornamento: 31 lug 2022

L'origine di questi deliziosi dolcetti americani sembra risalire alla brillante idea della signora Bertha Palmer, una donna d'affari di Chicago e presidentessa del Board of Lady Managers della World’s Columbian Exposition.

La Palmer, titolare anche del Palmer Hotel, nel 1883 chiese a un pasticcere di preparare un dolce che fosse pratico per le donne che frequentavano il Chicago World's Columbian Exposition: doveva essere una torta golosa ma piuttosto piccola da stare in una lunchbox e facilmente consumabile anche al sacco.

Così nacque il primo brownie della storia, che però ancora non conteneva cioccolato ma glassa di albicocche e nocciole.

Nel 1904 la ricetta dei brownies comparve per la prima volta nei libri "American Cookery" e "Service Club Cook Book", nel 1905 in "The Boston Globe" e nel 1906 nella seconda edizione del "Boston Cooking-School Cook Book".

Successivamente, nel 1907, la casalinga Maria Willet Howard decise di modificare la ricetta originale inserendo uova e cioccolato fondente.

Così facendo ottenne un brownie davvero morbido e gustoso che venne chiamato "Bangor Brownie", dalla città di Bangor da dove proveniva la casalinga. Se siete campioni di golosità non potrete lasciarvi sfuggire l’occasione di gustare questa morbida delizia che nella versione originale ha soltanto il cioccolato fondente. Io ho voluto arricchirla con granella di nocciole e pistacchi perché alla golosità non c’è mai fine!


Buon lavoro!


La Ceccia


Ingredienti per 12 brownie


225 g di cioccolato o lato fondente

225 g di burro

225 g di zucchero

15 g di cacao amaro

135 g di farina 00

4 uova

1 cucchiaino di zucchero

1 pizzico di sale

50 g di granella di nocciole

50 g di granella di pistacchio


1- Sciogliere a bagnomaria il cioccolato fondente con il burro



2. In una ciotola unire la farina, il cacao amaro e il lievito


3. Montare le uova con lo zucchero fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso



4. Unire la crema di cioccolato e burro al composto di uova e zucchero ed amalgamarlo delicatamente ruotando il cucchiaio


5. Unire poco per volta le farine




6. Aggiungere al composto metà granella di nocciole e pistacchi



7. Foderare una teglia rettangolare non troppo grande o una quadrata 20•20 con carta da forno

8. Versare il composto e ricoprirlo con il resto della granella di nocciole e pistacchi


9. Cuocere in forno preriscaldato a 180 gradi per 40/45 minuti controllando che si formi la classica crosticina e con uno stuzzicadenti che l’interno non sia rimasto crudo


10. Lasciare raffreddare completamente e poi tagliare i bordi ed eliminarli



11- Tagliare il dolce in 12 quadrotti





29 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti